PASSITO IGT – DESSERT WINE

Il Passito IGT - dessert wine  Carlo Ferragù è un vino chiamato Terre della Sorte. "sorte" deriva dal termine "Sortedo" cioè fato, destino, parola legata alle pene del fiume Progno che a causa di ingenti piogge minacciava di straripare portando danno alle colture vicine.

Colora il bicchiere di un nobile rosso pieno.

Caratteristico il profumo intenso di frutta rossa, con uno spiccato gusto di confettura di ciliegie e marasche per poi ammantare il palato di morbida pienezza.

Il Passito IGT -Dessert Wine - Carlo Ferragù si può abbinare con qualsiasi dessert dalle creme alla pasta frolla.

Il sig. Carlo suggerisce di berlo affiancandogli dell'ottimo cioccolato fondente.

VALPOLICELLA SUPERIORE

Il Valpolicella Superiore Ferragù è un vino di temperamento e grande struttura che si discosta completamente dal solito vino di categoria. E’ un vino dalla spiccata personalità sfaccettata, con un colore vivo, nobile ed ottima persistenza tannica.

Di colore rosso rubino intenso.

Al naso, si avvertono sentori di frutta matura che si amalgamano alla perfezione con lo speziato e la vaniglia.

In bocca, risulta pieno, morbido e persistente. Un vino di contenuti e di grande pulizia.

Il Valpolicella Superiore  Ferragù è un grande vino rosso che può accompagnare egregiamente carni rosse alla griglia, brasati, arrosti e soprattutto piatti di selvaggina.

E' consigliato anche con salami, formaggi stagionati e piatti tipici.

AMARONE DELLA VALPOLICELLA

L’Amarone della Valpolicella Ferragù è un vino dalla struttura complessa, un vino elegante, equilibrato, ricco ed intenso, così come la straordinaria sfumatura del suo colore rosso impenetrabile altrettanto impareggiabile è il suo profumo ed il suo sapore.

Di un rosso rubino intenso.

Al naso, le fragranze dell'uva passita, ricordano una dolce confettura con nota speziata.

In bocca , risulta pieno, morbido e persistente. Ottima la morbidezza tannica.

L'Amarone della Valpolicella  Ferragù è certo compagno di piacevole meditazione, perché questo è il suo compito, quindi andrebbe gustato solo.

Tuttavia essendo un vino di corpo e di carattere, è possibile abbinarlo ai soli, formaggi stagionati, cacciagione, arrosti, brasati e spezzatini.

Naturalmente è degno compagno di un piatto tipico della tradizione veneta, il Risotto all'Amarone